Argo #13

Eschilo, nella tragedia “Agamennone“, ci racconta come Clitennestra dopo aver assassinato il marito Agamennone e la sua amante Cassandra, apre tranquillamente le porte del palazzo e annuncia a coloro che lì attendono,

Dire l’opposto a quanto prima io dissi per opportunità, non è vergogna

Da qualche settimana, Terracina è stata inondata di manifesti di dimensioni diverse, sui quali campeggia il mezzobusto del nostro sindaco Procaccini, e una frase: “Terracina, terra d’Europa”.

Ha preso avvio la campagna elettorale del nostro, per le elezioni del 26 maggio prossimo.

Da “Prima gli italiani” passando a “Terracina ai terracinesi”, per finire con “Terracina, terra d’Europa”. Quanti epigoni di Clitennestra, quanti assertori di ciò che conviene dire momento per momento, secondo le circostanze e le convenienze. La verità è ciò che penso o che voglio ora; ma se penserò e vorrò qualcos’altro, la verità sarà un’altra.

Veramente, più che “Terra d’Europa”, Terracina, in questa versione opportunista del sindaco, evoca di più “la terra dei cachi”. Fortunatamente, il 15 marzo, i giovani che hanno invaso anche le strade della città, ci parlano di una nuova possibilità per tutti noi. Una generazione che ha preso in mano, davvero, solo per amore dell’umanità la bandiera dell’Europa al canto di “Bella ciao”, senza timore e a viso aperto.

Una generazione “Zeta”, di adolescenti che vogliono lottare contro i cambiamenti climatici, e l’ironia stupida degli adulti che non hanno perso l’occasione (politici e giornalisti, per fortuna non tutti) per screditare il movimento, nato dall’iniziativa di Greta Thunberg, e oggi diffuso in tutto il mondo.

Sì, Terracina è terra d’Europa e del Mondo. Ma sappiamo il perché, grazie ragazze e ragazzi terracinesi!

ARGO nasce da un’idea di
Armando Cittarelli

1 commento

  1. PD Terracina

    Da “Prima gli italiani” passando a “Terracina ai terracinesi”, per finire con “Terracina, terra d’Europa”. Dire ciò che conviene secondo le circostanze e le convenienze. La verità è ciò che penso o che voglio ora ma se penserò e vorrò qualcos’altro, la verità sarà un’altra.

I commenti sono chiusi.