ARGO #33

Perché in fondo, quel che non va ai fascisti, è che il 25 aprile sia la memoria e la promessa della gioventù che rinnova la bellezza del mondo, di cui loro non sanno e non sapranno mai nulla.